CONCORSO BALCONI  FIORITI  2019

 

 

CONCORSO BALCONI FIORITI 2019 – quinta edizione

Giovedì 11 luglio, alle ore 18:00, si è riunita la Giuria del Concorso Balconi Fioriti 2019, concorso organizzato dalla Pro Loco Alte Montecchio, giunto quest’anno alla sua quinta edizione.

La Giuria, presieduta dall’Arch. Giuseppe Pilla, con il Consigliere comunale Anna Savegnago e con la Consigliera Pro Loco Dott.ssa Anna Maria Tamiozzo, ha visionato tutte le fotografie relativi ai balconi e ai giardini dei 21 partecipanti, per le due sezioni in gara “Giardini in fiore” e “Balconi Fioriti”.

Dopo attenta visione, la Giuria, all’unanimità, ha così deliberato i 9 vincitori.

1) SEZIONE GIARDINI IN FIORE:

PRIMO PREMIO NUMERO 12

Giardino importante con un progetto ben delineato che testimonia la cura e la passione per le piante e per gli arredi. La varietà e l’accostamento di diverse tipologie di fiori, di arbusti e di piante ad alto fusto, creano un’armonia molto piacevole, a cui si aggiunge l’originalità delle decorazioni, utilizzate in modo molto personale.

SECONDO PREMIO NUMERO  14

Giardino raccolto che ricorda i giardini inglesi per l’utilizzo dei cespugli di piante aromatiche accostate a macchie di colore create dai fiori stagionali e perenni. Bella e particolare la combinazione dei colori: il risultato è un angolo di frescura e di pace in mezzo alla città.

TERZO PREMIO NUMERI 3 E 8

Parimerito dato a due giardini diversi ma complementari.

Giardino n.3. La pergola di rose in piena fioritura crea un ambiente quasi da giardino segreto, valorizzando uno spazio che diventa luogo del cuore, del ricordo e della calma. Una nota di merito per la sana e la rigogliosa crescita del roseto in una stagione climatica non facile e l’abbinamento con le clematis.

Giardino n.8. E’ un giardino di nuovo impianto ma che testimonia la passione e la cura di chi lo ha creato con amore, scegliendo varietà particolari di rose: a cespuglio, ad alberello, rampicanti. L’angolo con le calle è una scommessa vincente contro la siccità.

MENZIONE SPECIALE NUMERO 9

Un angolo di giardino creato con piante e fiori semplici, come i giardini di una volta, che si abbinano a materiali di recupero e di utilizzo quotidiano. Il risultato è un giardino che risveglia la serenità di tempi lontani, meno frenetici e fa gustare la lentezza del tempo di una volta, quando era la natura a imporre il ritmo.

2) SEZIONE BALCONI FIORITI:

PRIMO PREMIO NUMERO 4

Si premia l’eleganza della composizione in cui la simmetria nella disposizione dei contenitori e dei fiori valorizza la facciata di un edificio in centro storico e lungo una strada molto trafficata. Molto bello l’accostamento delle petunie, giocato su calde tonalità di fucsia. Da sottolineare anche la crescita rigogliosa dei fiori che testimonia pazienti e amorevoli cure.

SECONDO PREMIO NUMERO 16

Terrazzo urbano molto curato e attrezzato per rendere piacevole il vivere all’aria aperta: vasi di fiori, soprattutto rigogliosi oleandri, si alternano a ortensie, petunie e a dipladenia, creando un ambiente molto suggestivo. Da sottolineare l’armonia e la creatività dell’allestimento.

TERZO PREMIO NUMERO  13

Piccolo terrazzo trasformato dalla passione del proprietario in una giungla domestica: il proliferare di diversi tipi di piante sempreverdi e no crea un piacevole intrico nel quale sono inseriti piccoli amici di pietra. La cascata del gelsomino funge da raccordo con il piano terra.

MENZIONE SPECIALE NUMERO 1

Menzione speciale per i terrazzi, i balconi e i vialetti riempiti dalla passione per le piante verdi, le piante grasse e i gerani in fiore: l’effetto complessivo è quello di una composizione ricca, variegata ed eterogenea propria di chi nella cura delle piante trova soddisfazione e appagamento.

La serata di premiazione, con la consegna degli attestati di partecipazione e dei buoni premio ai vincitori, si è tenuta giovedì 18 luglio presso la Sala Civica Corte delle Filande di Montecchio Maggiore.

Ecco le foto dei 9 vincitori della quinta edizione del concorso.